30. Novembre 2021

Appello della SSUP per superare la crisi senza polarizzazione

Sostenete la coesione in Svizzera con noi. Condividete questo appello con la vostra famiglia, con i vostri amici e conoscenti.

#Cara Svizzera!

Il nostro modo di reagire al coronavirus distrugge intere amicizie, crea divisioni all‘interno delle famiglie e della nostra società.
Nella crisi più grave dai tempi della Seconda Guerra mondiale, rischiamo di perdere tutto ciò che ha reso forte la Svizzera fin dalla sua fondazione: la nostra coesione al di là di tutte le spaccature, la nostra coesione nei momenti difficili, la nostra cultura democratica.

#Cara Svizzera!

Basta con le ostilità, le minacce e la violenza!
Superiamo le divisioni e riconciliamoci.
Garantiamo l‘educazione, il rispetto e il dialogo.
Difendiamo la nostra imprescindibile cultura del dialogo e la pluralità di opinioni.
Torniamo a confrontarci in maniera costruttiva invece che aggressiva.

#Cara Svizzera!

Vi invitiamo a firmare il nostro appello al sito www.chere-suisse.ch, impegnandovi con noi a favore della coesione in Svizzera.
Questo è un appello lanciato dalla Società svizzera di utilità pubblica SSUP. Dal 1810 la SSUP ritiene suo dovere fare appello alla solidarietà della popolazione nei momenti difficili e nelle emergenze, impegnandosi a favore della coesione del Paese – in particolare anche come amministratrice dello storico prato del Grütli. 

Il Comitato della SSUP: Nicola Forster, Heidi Gstöhl, Elisabeth Baume-Schneider, Nikki Böhler, Rolf Hänni, Martin Hofer, Franz Hofer, Cornelia Hürzeler, Jürg Kallay, Deborah Küttemann.

WhatsApp

Facebook

InstagramFacebookTwitterLinkedin