Dichiarazioni di celebrità

Ueli Bettler

Presidente della Unspunnenfest

Il nuovo testo dell'inno nazionale proposto è l'occasione per rafforzare i valori fondamentali come la libertà e l'indipendenza, che hanno una lunga tradizione in Svizzera. L'inno nazionale si trova ad affrontare la stessa sfida dell’Unspunnenfest: rispettare il passato e allo stesso tempo creare il futuro.

Giusep Nay

Ex giudice federale

Il nuovo testo dell'inno nazionale combina molto bene gli aspetti del simbolo della croce come un marchio di identificazione nazionale. Questo simbolo esprime la nostra solidarietà e la coesione in qualsiasi libertà aperta e la responsabilità sociale. Il simbolo della croce e, pertanto, la Svizzera meritano di essere cantata più spesso.

Margret Kiener Nellen

Consigliera nazionale Berna

Per me personalmente, i valori del preambolo sono vincolanti dal momento che ho giurato sulla Costituzione federale. La Svizzera ha bisogno di un nuovo testo dell’inno nazionale, se non altro per eliminare quelle formule prettamente maschili (“Pregate, liberi svizzeri, pregate!”), e l’immagine patriarcale di Dio. (“Dio nella patria sublime”).

Sonia Kälin

Regina di lotta svizzera

A mio modo di vedere, un nuovo inno deve contenere le parole libertà e democrazia. Un inno può rafforzare la sensazione d’identità e l’unione di un popolo. Ci vuole una melodia che esprima i contrasti tipicamente svizzeri, con montagne e valli.

Klaus Stöhlker

Imprenditore, consulente PR e già redattore

L’inno dell’aurora è simbolo dell’antico Stato nazione svizzero e si serve della natura e della religione con un ottuso misticismo che nulla ha a che vedere con il 21mo secolo. La Svizzera ha bisogno di un nuovo inno che rispecchi la condizione attuale: democrazia, apertura sul mondo e proiezione nel futuro.

Antonio Hodgers

Regierungsrat Kanton Genf, ehem. Nationalrat

Von Genf bis ins Bündernerland ist die Schweiz ein Land mit unterschiedlichen Kulturen und Sprachen; auch unsere Geschichte ist nicht überall die gleiche. Unsere bedeutendste Stärke sind die gemeinsamen Werte, die wir teilen und die wir zusammen in der Präambel unserer Verfassung hinterlegt haben.

Ulrich Gygi

L'ex presidente del Consiglio di amministrazione delle FFS, ex CEO della Posta Svizzera

Il nuovo testo porta i nostri valori in modo conciso, sobrio e senza pathos.

Liliane Maury Pasquier

Consigliere dei Stati, Presidente del Gruppo SOC all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa

Il nuovo testo dell'inno nazionale svizzero racchiude valori fondamentali, sanciti nel preambolo della nostra Costituzione e che sono la forza della nostra comunità: equità nella diversità e libertà nella solidarietà.

Roland Wagner

La “Federazione Svizzera dei Sordi”

Schweizerische Gehörlosenbund“ s’impegna per la pluralità linguistica e culturale. Per questa ragione, nel 2015 a Berna abbiamo presentato in anteprima e con grande gioia il nuovo testo dell’inno nazionale nelle tre varianti svizzere di linguaggio gestuale.

Jacques-André Maire

Ex Consigliere nazionale, NE

Questo nuovo testo riflette alcuni dei valori essenziali che costituiscono il fondamento della nostra Confederazione: l'equità, il rispetto della diversità, la libertà e la solidarietà... valori che meritano di essere ricordati come sono nel preambolo della nostra Costituzione.

Rolf Knie

Pittore e circo

Se uno è spesso all'estero e viaggiato in tutto il mondo, ci rendiamo conto il prestigio della Svizzera e orgoglioso di essere svizzero. La Svizzera ha sempre adattato ai tempi che cambiano e le sfide del futuro. Le cose devono cambiare in modo che possano rimanere. Un nuovo testo dell'inno nazionale confermerebbe questa verità.

Annemarie Huber-Hotz +2019

Presidente della Croce Rossa Svizzera

Siamo grati alla Società svizzera d’utilità pubblica per aver lanciato con il progetto “CHymne” una discussione sui valori centrali della Svizzera. Oggi più che mai, i valori solidarietà e apertura, rispetto e salvaguardia della dignità umana per tutti, devono essere alla base del nostro agire.

Rosmarie Quadranti-Stahel

Consigliere nazionale ZH

Il nuovo testo è creato per la Svizzera di oggi. Per la Svizzera, che è aperta, indipendente e che marcia in avanti. Il nuovo testo esprime la Svizzera che amo.

Jean Ziegler

Ex relatore speciale delle Nazioni Unite, professore di sociologia e Consiglio nazionale, Ginevra

"Il preambolo della costituzione e il nuovo testo dell'inno riprendono l'idea importante di Jean-Jacques Rousseau: ‘La felicità dei deboli è l'onore dei forti’."

Moritz Leuenberger

Ex consigliere federale

Ormai posso confessare che tante volte ho solo mosso le labbra, non avendo memorizzato i versi ridondanti.

Martin Naville

CEO Camera di Commercio svizzera-americana

"È tempo di un nuovo testo dell'inno nazionale. Il nuovo testo dovrebbe ritrarre la Svizzera come ciò che è: un bel paese senza falsi pathos. Speriamo che venga creata una traduzione inglese del nuovo testo dell’inno. Molti svizzeri all'estero che amano la loro patria e non conoscono nessuna delle lingue nazionali lo stanno aspettando ".

Katja Gentinetta

Filosofa politica

Il nuovo testo dell'innario proposto ha una solida base musicale e contenutistica. Rappresenta l'intera Svizzera, è al tempo stesso senza tempo e contemporanea. E: l'inno può essere cantato - e richiesto - anche dalla nostra nazionale di calcio

Dodo Hug

Musicista e attrice

Infine, un testo contemporaneo che può facilmente memorizzare. È bello e importante che la melodia non cambierà. Io preferisco la versione multilingue del nuovo testo, "la strofa svizzera."

Jacqueline Badran

Consigliera nazionale Zurigo e imprenditrice

Il Salmo svizzero non fa parte della nostra tradizione secolare, come si cerca di suggerire. Infatti, è stato “dettato” dal Consiglio federale soltanto nel 1961, dopo lunghe dispute nel parlamento. Noi abbiamo bisogno di un nuovo testo che non sia calato dall’alto e che sia accettabile da parte di tutti.

Marina Carobbio Guscetti

Membro del Consiglio degli Stati

"Un nuovo testo di inno nazionale con i valori del preambolo costituzionale è un'idea eccellente. Il nuovo verso dell'inno "Forti se aiutiamo i deboli" corrisponde alla frase della Costituzione che amo di più: "la forza di un popolo si commisura al benessere dei più deboli dei suoi membri".

Anton Schwingruber

Ex consigliere cantonale, Lucerna

Il nuovo testo proposto è un breve riassunto dei nostri valori. E la melodia è familiare.

Emil Steinberger

Attore, comico e nonno

L’inno nazionale ha bisogno di un’unica strofa, ma nelle quattro lingue nazionali. Un piccolo capolavoro. Un simbolo della nostra unione. Le barriere linguistiche rendono difficili i contatti. Occorre imparare dai bambini che crescono bilingui.

Bernard Cathomas

Già direttore della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia

«Sin fund cotschen ina crusch, Svizr’unida, ferma vusch». Parole marcanti e incisive, brevi e significative. Un testo nuovo per l’inno nazionale svizzero ci voleva da tempo. Quello proposto convince. Perfetto!

Beat W. Zemp

Presidente centrale LCH

Il nuovo testo dell'inno nazionale è molto facile da imparare. Lo possono comprendere e cantare anche gli allievi delle scuole elementari. Rispetto all’inno attuale, il Salmo svizzero difficile da comprendere e imparare, è un significativo vantaggio. Il nostro obiettivo è di insegnare agli allievi i valori fondamentali della Costituzione e far sì che, una volta adulti, conoscano e apprezzino l’inno nazionale.

Cécile Bühlmann

Consigliera nazionale Lucerna

Il ridondante inno svizzero non ha nulla a che fare con la nostra Costituzione federale. In questa si fa riferimento alla responsabilità nei confronti del Creato e delle future generazioni, e vi si ricorda che la forza di un popolo si misura al benessere dei più deboli. Auguro buona fortuna al tentativo di creare un inno che esprima questo spirito.

Maria Walliser

Già sciatrice, presidente della Fondazione acido folico

Quando ai tempi mi trovavo sul podio come atleta, sentire l’inno nazionale svizzero mi commuoveva. Era un momento che mi consentì di rilassarmi completamente. Eppure, non sono mai riuscita a familiarizzarmi con il contenuto del Salmo svizzero. Il nuovo testo proposto è facile e posso identificarmi con i valori decantanti. A me piace particolarmente il verso “Forti se aiutiamo i deboli”.

Guido A. Zäch

Fondatore della Fondazione svizzera per paraplegici

Il nuovo testo dell'inno nazionale sottolinea i valori fondamentali della Svizzera.

Ruth Metzler-Arnold

Ex consigliere federale, giurista

Il nuovo testo esprime i valori che viviamo in Svizzera e per i quali mi impegno: indipendenza, libertà e solidarietà. Il nuovo testo è più rivelatore del testo dell'inno attuale e rappresenta molto bene la nostra diversità culturale. Ho cantato il nuovo testo durante la Festa nazionale sul prato del Rütli il 1°Agosto 2016 - con grande piacere e con convinzione!

Bernhard Pulver

Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Insel, ex Consigliere di Stato, BE

Questa è la Svizzera - questo avrebbe dovuto essere il testo del nostro inno nazionale molto tempo fa!

Vera Kaa

Cantante

Trovo giusto riflettere sul nostro paese e la nostra convivenza. Mi pare estremamente difficile creare qualcosa di nuovo e durevole, accettabile da tutte le regioni linguistiche. Ma vale sempre la pena tentare nuove vie ed è utile misurarsi con il passato per creare il futuro.

Prof. Dr. Ernst A. Brugger

Consulente

Sono un convinto fautore del nuovo testo per l’inno nazionale: la melodia rimane la stessa, ma le parole sono adeguate al nostro tempo e riflettono meglio le sensibilità attuali.

Stefan Gubser

Attore

Congratulazioni all'autore, che ha risolto un compito molto difficile in modo sintetico e brillante.

Peter Reber

Musicista

"Come compositore, paroliere e musicista, so che le canzoni devono essere popolari. Con questo testo bello e dignitoso, il nostro inno nazionale non solo sarebbe adatto per le grandi occasioni, ma avrebbe anche un potenziale di fuoco da campo".

Dimitri Moretti

Consigliere di Stato UR

Con un inno nazionale è importante per me quello che ha da dire in termini di contenuto. Il nuovo testo proposto per l'inno nazionale svizzero esprime in tutte le lingue nazionali esattamente ciò che la Svizzera è: una Confederazione aperta, giusta e indipendente, impegnata a favore della pace, della libertà e delle persone deboli nella società. Come cittadino di Uri, sono particolarmente lieto che il nuovo testo sia cantato sulla melodia precedente, che Alberich Zwyssig di Bauen al lago di Uri ha composto.

Louis Schelbert

Consigliere nazionale Lucerna

Nel testo di un nuovo inno vorrei trovare soprattutto l’enfasi sui valori che caraterizzano la Costituzione federale, la Dichiarazione dei diritti dell’uomo et il credo ecologico.

David Eray

Consigliere della Repubblica e del Cantone del Giura

L'inno di uno Stato deve essere un veicolo per i valori portati dal paese e dai suoi cittadini. L'adozione del nuovo testo proposto permetterà inoltre alla Svizzera di dimostrare la sua capacità di innovazione e di adattamento, che sono i punti di forza della nostra confederazione svizzera.

Jacqueline Fehr

Consigliera nazionale Zurigo e imprenditrice

Il Salmo svizzero non fa parte della nostra tradizione secolare, come si cerca di suggerire. Infatti, è stato “dettato” dal Consiglio federale soltanto nel 1961, dopo lunghe dispute nel parlamento. Noi abbiamo bisogno di un nuovo testo che non sia calato dall’alto e che sia accettabile da parte di tutti.

Ho sostenuto il nuovo testo dell'inno:

Test Tester von Testhausen

Sebastian Hirs von Berg TG

Jakob Freund von 9055 Bühler

Anton Schwingruber von Werthenstein

Markus Escher von 1720 Corminboeuf

Verena Hefti von Amriswil

Guido A. Zäch von 4800 Zofingen

dodo hug contini von Zürich

Kai-Peter Uhlig von Zürich

Irene Hodel von Eich

Sam Christen von Münchenbuchsee

Marianne Kneubühler-Kunz von Reiden

Rolf Schlatter von Bubendorf BL

Nick Reutener von Wallisellen

Urs Saxer von St. Gallen

Krista Galli-Landolf von Wichtrach

Men Janett von 7546 Ardez

Franziska Bosshard von Zürich

Luka Takoa von Basel

Dominik Brun von Engelberg

Christian Gysi von Aarau

Peter Dütschler von Thun

Werner Ammann von 9608 Ganterschwil

Josef Henning von Zürich

Claudia Staub von Zug

Nadja Novak von Seuzach

Julia Meier von Ruswil

Nadine Piveteau von Zürich

Zeno Gatti von Arcegno

Alexandra Meche von versoix

Werner Wildi von Villeneuve

Gerhard Fuhrer von 3904 Naters

Félix Laemmel von Onex

Andreas Mathys von Bern

Enrico Staderini von Yverdon-les-Bains

Enrico e Paola Poli von Mendrisio

Donati Jacques von Serravalle

Sebastian Loritz von Zürich

Uolf Candrian von Sagogn

Jean-Louis Aeschlimann von 1882 GRYON

Therese Hodosy von Brüttisellen

Christophe Tacchini von Le Mont-sur-Lausanne

Pascal Leclerc von St Romain St Clément

Eigenmann Annemarie von Bütschwil

Rolf Biondi von 8048 Zürich

Arno Sigrist von Toronto

Adrian Hadorn von Bolligen

Alain Mottaz von La Conversion

Pavlina Schlesinger von 8625 Gossau

Tatjana Stoller von Bern

Svenja Portmann von Meierskappel

Anita Suter von 8623 Wetzikon

Marianne Ernst von Ennetbaden

Fritz Gfeller von 4107 Ettingen

Susanne Walser von St. Gallen

Roland Bieri von Teufen

Alfred Brülisauer von 9300 Wittenbach

Christian Gut von Walchwil

Liliane Graf von 1233 Bernex-Genève

Dolores Baldinger von Richterswil

André Mägert von Arbon

Marc Köpfli von Winterthur

Marina Greminger von Richterswil

Sue Bigler von Münchwilen

Sarah Buchs von Thun

Verena Hefti von 8580 Amriswil

Dieter Ketterer von Breitenbach

Peter Reust von Bonstetten

Patrick Geering von Affoltern am Albis

Gérald Veuillet von Sézegnin, Genève

Armin Armando Köppel von Widnau

Paula Ammann von Davos Dorf

Marie-Christine Laverrière von Genève

Hans-Peter Rothfuss von Basel

Daniele De Nardo von Zürich

Beat Stocker von Luzern

Sigrun Stulz von Düdingen

Regina Kuhny von 4446 Buckten

Peter Woysch von Itingen

Verena Herzog von 4051 Basel

Annemarie Burri von 38120 Braunschweig, DE

Nicolas Burri von 38102 Braunschweig, DE

Caroline Marcacci Rossi - Burckhardt von 6614 Brissago

Jolanda Mohn von Reichenau

Johannes Pfister von Zug

Colin Hablützel von Zürich

Bernadette Wiederkehr von Niederrohrdorf

Eric Gassmann von João Pessoa (Brasil)

Diego Lingg von Adligenswil

Nicolas Schorer von Bern

Rolf Roschi von 31226 Peine Deutschland /Heimat Gemeinde Oberwil iS Kanton Bern

Hans Joss von Chur

Nico Piffaretti von Scherz

Philipp Georg Dittrich von Berlin

Claudia Staub von Neuheim

Luka Takoa von Basel

Raphael Baumann von Urdorf

Ursula Mäder von St. Gallen

Raffaela Wälle von St. Gallen

Alfred Schär von 3038 Kirchlindach

Alfred Schär von 3038 Kirchlindach

Paolo Serratore von Allschwil

Margrit Bohnenblust von Twann

Franz Mathis von Ennetbürgen

Marianne Wright von Oslo, Norwegen

Markus Dünneisen von Iloilo. Philippinen

hugo stutz von Monsaraz

Pascal Bernhardt von Chur

Jürg Studer von Kapstadt Südafrika

Sacha Urban von St. Charles, IL USA

Alfred Thomet von Puerto de la Cruz, Tenerife, Espagne

Walter Oesch von Derwood, MD USA

Vincent Reiser von La Garenne Colombes

Ruth Darnuzer von Hua Hin

Cornelia Street von Neuseeland

Alfred Schär von Kirchlindach

Maya Spence von Auckland, Waiheke Island

Monika Haetinger von Uster

René Anliker von Uster

Hans Ramp von Breitenbach

Christof Suppiger von Zürich

Alessandro Rapone von Riccione

Konrad von Kospoth von Zürich

Susan Zuellig von Zumikon

Thomas Uehlinger von Fislisbach

Marlis Dürst von Wangen-Brüttisellen

Natascha Schill von Zumikon

Helmut Niedermann von Wolfhausen

Christian Lehmann von Nidau

Eric Tang von Rotkreuz

Pierre Grandjean von Greifensee

Roger Gaberell von Genève

Jrène Mahler von Hasle

Renate Büchi von Samstagern

Urs Barmettler von Steinen

Corinne Pernet von Zürich

Félicien Forêt von Zürich

Adélie Forêt von Zürich

Frauke Böni von Bülach

Anton Lerch von Arlesheim

Werner Mahrer von 4450 Sissach

Suzette Pauli von Rickenbach Sulz

Michael Thiel von Birchwil

Margreth Schneider von 8352 Elsau

Eleonora Grimbichler von Gempen

Christian Marbach von Düdingen

Birgit Gerhard-Hentschel von Gernsbach

Arno Noger von St. Gallen

Panagiotis Psarros von Zürich

Nadia Graber von Liestal

URS SCHNEIDER von 8125 Zollikerberg

Prof. em. SDr. med. Brunello Wüthrich von 8125 Zollikerberg

Heidi Arm von Saint-Aubin/Sauges

Patrik Blaser von Zürich

Corinne Schlatter von Meilen

Christian Felder von Oberdorf

Nicolas Pitteloud von Haute-Nendaz

Jürg Naegeli von 4500 Solothurn

Sylvia Martinez von Basel

Pierre Boggio von Troinex

Philipp Schär von Grabs

Daphne Manon Rohr von Zürich

Jacques Melly von 1950 Sion

Alexander Germann von Grenchen

Alfred Schär von 3038 Kirchlindach

Chantal Alig von Stäfa

Marion Garai Schatzmann von South Africa

Isabelle Stettler von Heimenschwand

Pedro Isliker von Santiago / CHILE

Rolf Geiser von Aarau

Mirjam Philipp von Düsseldorf

Gabrielle Nanchen von Icogne

Alisha-Nidia Senn von Heiligenschwendi

Alfred Schär von 3038 Kirchlindach

Barbara Richiger von Kaufdorf

Thomas Sigrist von Windisch

Renate Rutishauser von Tomils

Ueli Müller von Effretikon

Andreas Freiburghaus von Wünnewil-Flamatt

Gisela Schluep von Sri Lanka

Patrick Hiller von Aarau

Thomas Casura von Basel

Katharina Schwarz von Zürich

Pawell Straub von Basel

Carlo Bacchetta von Ruswil

Miriam Salvisberg von Thal

Oliver Haeggberg von Bazenheid

Karin Horlacher von Riniken

Luzius Juon von Chur

Peter Hunziker von Buus

Otto Bretscher von Cambridge, MA, USA (Auslandschweizer)

Maeguerite Staub von 8735 Dürnten

Bähler Lucas von Vinelz

Margrit Schaerli von Los Gatos,CA USA

Werner Guntli von Zürich

Sylvain Chiovetta von Genève

Barbara Prokesch von 8003 Zürich

Cornelia Celio Binaghi von 6817 Maroggia

Ulrike Smid von Küsnacht

Sebastian Hirs von Berg TG

Jakob Freund von 9055 Bühler

Mostra anche il tuo supporto!

Il Coro giovanile svizzero canta il nuovo testo dell’inno (video).

Elenco dei membri del comitato di sostegno per un nuovo testo dell’inno nazionale svizzero e dichiarazioni personali

Nuovo testo dell’inno in tutte le lingue

Punteggi nelle quattro lingue nazionali, nella e la “stanza svizzera” e in inglese

Un comitato di sostegno di 200 personaggi noti si è impegnata per il nuovo testo proposto per l’inno nazionale svizzero.
Il 1 ° agosto, le comunità in Svizzera e club svizzeri in tutto il mondo sono stati invitati a cantare il nuovo testo proposto per l’inno nazionale. 140 figure ben note in Svizzera hanno aderito al comitato di sostegno per il nuovo testo dell’inno, tra cui ex membri del Consiglio federale, Ruth Metzler, Ruth Dreifuss, Eveline Widmer-Schlumpf e Moritz Leuenberger. Diversi membri del comitato hanno fatto una dichiarazione personale a favore del nuovo testo dell’inno nazionale (vedi sotto in questa pagina).

Il nuovo testo dell’inno è il risultato di un concorso artistico del 2014. Iniziatore del concorso è la SGG, che vuole iniziare con il nuovo testo un dibattito nazionale sulle identità e valori fondamentali del nostro paese. Secondo la SGG ei membri del comitato di sostegno, l’inno nazionale dovrebbe riflettere i valori fondamentali della Svizzera. Da tutto il paese, 208 contributi sono stati presentati al concorso tra gennaio e giugno 2014. Il nuovo testo dell’inno si basa sul preambolo della Costituzione federale e si riferisce a valori come la pace, la libertà, l’indipendenza e la solidarietà. La melodia del inno corrente viene mantenuta nel nuovo testo dell’inno.

Attualità