Oltre 200 personalità svizzere sostengono il nuovo testo dell'inno

hymnesingen

Video del nuovo testo dell'inno nelle quattro lingue nazionali e la "stanza svizzero". I testi sono cantati dal Coro Giovanile Svizzero.

Elenco dei membri del comitato di sostegno per un nuovo testo dell'inno nazionale svizzero e dichiarazioni personali

Testi e punteggi nelle quattro lingue nazionali e la "stanza svizzero"

Un comitato di sostegno di 190 personaggi noti si è impegnata per il nuovo testo proposto per l'inno nazionale svizzero.
Il 1 ° agosto, le comunità in Svizzera e club svizzeri in tutto il mondo sono stati invitati a cantare il nuovo testo proposto per l'inno nazionale. 140 figure ben note in Svizzera hanno aderito al comitato di sostegno per il nuovo testo dell'inno, tra cui ex membri del Consiglio federale, Ruth Metzler, Ruth Dreifuss, Eveline Widmer-Schlumpf e Moritz Leuenberger. Diversi membri del comitato hanno fatto una dichiarazione personale a favore del nuovo testo dell'inno nazionale (vedi sotto in questa pagina).

Il nuovo testo dell'inno è il risultato di un concorso artistico del 2014. Iniziatore del concorso è la SGG, che vuole iniziare con il nuovo testo un dibattito nazionale sulle identità e valori fondamentali del nostro paese. Secondo la SGG ei membri del comitato di sostegno, l'inno nazionale dovrebbe riflettere i valori fondamentali della Svizzera. Da tutto il paese, 208 contributi sono stati presentati al concorso tra gennaio e giugno 2014. Il nuovo testo dell'inno si basa sul preambolo della Costituzione federale e si riferisce a valori come la pace, la libertà, l'indipendenza e la solidarietà. La melodia del inno corrente viene mantenuta nel nuovo testo dell'inno.

Dichiarazioni di celebrità

Stefan Gubser

Attore

Congratulazioni all'autore, che ha risolto un compito molto difficile in modo sintetico e brillante.

Guido A. Zäch

Fondatore della Fondazione svizzera per paraplegici

Il nuovo testo dell'inno nazionale sottolinea i valori fondamentali della Svizzera.

Ruth Metzler

Ex consigliere federale, giurista

Il nuovo testo esprime i valori che viviamo in Svizzera e per i quali mi impegno: indipendenza, libertà e solidarietà. Il nuovo testo è più rivelatore del testo dell'inno attuale e rappresenta molto bene la nostra diversità culturale. Ho cantato il nuovo testo durante la Festa nazionale sul prato del Rütli il 1°Agosto 2016 - con grande piacere e con convinzione!

Emil Steinberger

Attore, comico e nonno

L’inno nazionale ha bisogno di un’unica strofa, ma nelle quattro lingue nazionali. Un piccolo capolavoro. Un simbolo della nostra unione. Le barriere linguistiche rendono difficili i contatti. Occorre imparare dai bambini che crescono bilingui.

Margrit Kiener Nellen

Consigliera nazionale Berna

Per me personalmente, i valori del preambolo sono vincolanti dal momento che ho giurato sulla Costituzione federale. La Svizzera ha bisogno di un nuovo testo dell’inno nazionale, se non altro per eliminare quelle formule prettamente maschili (“Pregate, liberi svizzeri, pregate!”), e l’immagine patriarcale di Dio. (“Dio nella patria sublime”). 

Maria Walliser

Già sciatrice, presidente della Fondazione acido folico

Quando ai tempi mi trovavo sul podio come atleta, sentire l’inno nazionale svizzero mi commuoveva. Era un momento che mi consentì di rilassarmi completamente. Eppure, non sono mai riuscita a familiarizzarmi con il contenuto del Salmo svizzero. Il nuovo testo proposto è facile e posso identificarmi con i valori decantanti. A me piace particolarmente il verso “Forti se aiutiamo i deboli”.

Cécile Bühlmann

Consigliera nazionale Lucerna

Il ridondante inno svizzero non ha nulla a che fare con la nostra Costituzione federale. In questa si fa riferimento alla responsabilità nei confronti del Creato e delle future generazioni, e vi si ricorda che la forza di un popolo si misura al benessere dei più deboli. Auguro buona fortuna al tentativo di creare un inno che esprima questo spirito.

Roland Wagner

La “Federazione Svizzera dei Sordi”

Schweizerische Gehörlosenbund“ s’impegna per la pluralità linguistica e culturale. Per questa ragione, nel 2015 a Berna abbiamo presentato in anteprima e con grande gioia il nuovo testo dell’inno nazionale nelle tre varianti svizzere di linguaggio gestuale.

Ueli Bettler

Presidente della Unspunnenfest

Il nuovo testo dell'inno nazionale proposto è l'occasione per rafforzare i valori fondamentali come la libertà e l'indipendenza, che hanno una lunga tradizione in Svizzera. L'inno nazionale si trova ad affrontare la stessa sfida dell’Unspunnenfest: rispettare il passato e allo stesso tempo creare il futuro.

Bernard Cathomas

Già direttore della Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia

«Sin fund cotschen ina crusch, Svizr’unida, ferma vusch». Parole marcanti e incisive, brevi e significative. Un testo nuovo per l’inno nazionale svizzero ci voleva da tempo. Quello proposto convince. Perfetto!

Jean Ziegler

Ex relatore speciale delle Nazioni Unite, professore di sociologia e Consiglio nazionale, Ginevra

"Il preambolo della costituzione e il nuovo testo dell'inno riprendono l'idea importante di Jean-Jacques Rousseau: ‘La felicità dei deboli è l'onore dei forti’."

Dodo Hug

Musicista e attrice

Infine, un testo contemporaneo che può facilmente memorizzare. È bello e importante che la melodia non cambierà. Io preferisco la versione multilingue del nuovo testo, "la strofa svizzera."

Klaus Stöhlker

Imprenditore, consulente PR e già redattore

L’inno dell’aurora è simbolo dell’antico Stato nazione svizzero e si serve della natura e della religione con un ottuso misticismo che nulla ha a che vedere con il 21mo secolo. La Svizzera ha bisogno di un nuovo inno che rispecchi la condizione attuale: democrazia, apertura sul mondo e proiezione nel futuro.

Louis Schelbert

Consigliere nazionale Lucerna

Nel testo di un nuovo inno vorrei trovare soprattutto l’enfasi sui valori che caraterizzano la Costituzione federale, la Dichiarazione  dei diritti dell’uomo et il credo ecologico. 

Moritz Leuenberger

Ex consigliere federale

Ormai posso confessare che tante volte ho solo mosso le labbra, non avendo memorizzato i versi ridondanti.

Beat W. Zemp

Presidente centrale LCH

Il nuovo testo dell'inno nazionale è molto facile da imparare. Lo possono comprendere e cantare anche gli allievi delle scuole elementari. Rispetto all’inno attuale, il Salmo svizzero difficile da comprendere e imparare, è un significativo vantaggio. Il nostro obiettivo è di insegnare agli allievi i valori fondamentali della Costituzione e far sì che, una volta adulti, conoscano e apprezzino l’inno nazionale.

Liliane Maury Pasquier

Consigliere dei Stati, Presidente del Gruppo SOC all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa

Il nuovo testo dell'inno nazionale svizzero racchiude valori fondamentali, sanciti nel preambolo della nostra Costituzione e che sono la forza della nostra comunità: equità nella diversità e libertà nella solidarietà.

Annemarie Huber-Hotz

Presidente della Croce Rossa Svizzera

Siamo grati alla Società svizzera d’utilità pubblica per aver lanciato con il progetto “CHymne” una discussione sui valori centrali della Svizzera. Oggi più che mai, i valori solidarietà e apertura, rispetto e salvaguardia della dignità umana per tutti, devono essere alla base del nostro agire.

Prof. Dr. Ernst A. Brugger

Consulente

Sono un convinto fautore del nuovo testo per l’inno nazionale: la melodia rimane la stessa, ma le parole sono adeguate al nostro tempo e riflettono meglio le sensibilità attuali.

Rosmarie Quadranti-Stahel

Consigliere nazionale ZH

Il nuovo testo è creato per la Svizzera di oggi. Per la Svizzera, che è aperta, indipendente e che marcia in avanti. Il nuovo testo esprime la Svizzera che amo.

Sonia Kälin

Regina di lotta svizzera

A mio modo di vedere, un nuovo inno deve contenere le parole libertà e democrazia. Un inno può rafforzare la sensazione d’identità e l’unione di un popolo. Ci vuole una melodia che esprima i contrasti tipicamente svizzeri, con montagne e valli.

Martin Naville

CEO Camera di Commercio svizzera-americana

"È tempo di un nuovo testo dell'inno nazionale. Il nuovo testo dovrebbe ritrarre la Svizzera come ciò che è: un bel paese senza falsi pathos. Speriamo che venga creata una traduzione inglese del nuovo testo dell’inno. Molti svizzeri all'estero che amano la loro patria e non conoscono nessuna delle lingue nazionali lo stanno aspettando ".

Anton Schwingruber

Ex consigliere cantonale, Lucerna

Il nuovo testo proposto è un breve riassunto dei nostri valori. E la melodia è familiare.

Jacqueline Badran

Consigliera nazionale Zurigo e imprenditrice

Il Salmo svizzero non fa parte della nostra tradizione secolare, come si cerca di suggerire. Infatti, è stato “dettato” dal Consiglio federale soltanto nel 1961, dopo lunghe dispute nel parlamento. Noi abbiamo bisogno di un nuovo testo che non sia calato dall’alto e che sia accettabile da parte di tutti.

Rolf Knie

Pittore e circo

Se uno è spesso all'estero e viaggiato in tutto il mondo, ci rendiamo conto il prestigio della Svizzera e orgoglioso di essere svizzero. La Svizzera ha sempre adattato ai tempi che cambiano e le sfide del futuro. Le cose devono cambiare in modo che possano rimanere. Un nuovo testo dell'inno nazionale confermerebbe questa verità.

Giusep Nay

Ex giudice federale

Il nuovo testo dell'inno nazionale combina molto bene gli aspetti del simbolo della croce come un marchio di identificazione nazionale. Questo simbolo esprime la nostra solidarietà e la coesione in qualsiasi libertà aperta e la responsabilità sociale. Il simbolo della croce e, pertanto, la Svizzera meritano di essere cantata più spesso. 

Vera Kaa

Cantante

Trovo giusto riflettere sul nostro paese e la nostra convivenza. Mi pare estremamente difficile creare qualcosa di nuovo e durevole, accettabile da tutte le regioni linguistiche. Ma vale sempre la pena tentare nuove vie ed è utile misurarsi con il passato per creare il futuro.

Grazie del vostro appoggio!

Jakob Freund di 9055 Bühler

Grazie del vostro appoggio!

Anton Schwingruber di Werthenstein

Grazie del vostro appoggio!

Markus Escher di 1720 Corminboeuf

Grazie del vostro appoggio!

Verena Hefti di Amriswil

Grazie del vostro appoggio!

Guido A. Zäch di 4800 Zofingen

Grazie del vostro appoggio!

dodo hug contini di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Kai-Peter Uhlig di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Irene Hodel di Eich

Grazie del vostro appoggio!

Sam Christen di Münchenbuchsee

Grazie del vostro appoggio!

Marianne Kneubühler-Kunz di Reiden

Grazie del vostro appoggio!

Rolf Schlatter di Bubendorf BL

Grazie del vostro appoggio!

Nick Reutener di Wallisellen

Grazie del vostro appoggio!

Urs Saxer di St. Gallen

Grazie del vostro appoggio!

Krista Galli-Landolf di Wichtrach

Grazie del vostro appoggio!

Men Janett di 7546 Ardez

Grazie del vostro appoggio!

Franziska Bosshard di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Luka Takoa di Basel

Grazie del vostro appoggio!

Dominik Brun di Engelberg

Grazie del vostro appoggio!

Christian Gysi di Aarau

Grazie del vostro appoggio!

Peter Dütschler di Thun

Grazie del vostro appoggio!

Werner Ammann di 9608 Ganterschwil

Grazie del vostro appoggio!

Josef Henning di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Claudia Staub di Zug

Grazie del vostro appoggio!

Nadja Novak di Seuzach

Grazie del vostro appoggio!

Julia Meier di Ruswil

Grazie del vostro appoggio!

Nadine Piveteau di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Zeno Gatti di Arcegno

Grazie del vostro appoggio!

Alexandra Meche di versoix

Grazie del vostro appoggio!

Werner Wildi di Villeneuve

Grazie del vostro appoggio!

Gerhard Fuhrer di 3904 Naters

Grazie del vostro appoggio!

Félix Laemmel di Onex

Grazie del vostro appoggio!

Andreas Mathys di Bern

Grazie del vostro appoggio!

Enrico Staderini di Yverdon-les-Bains

Grazie del vostro appoggio!

Enrico e Paola Poli di Mendrisio

Grazie del vostro appoggio!

Donati Jacques di Serravalle

Grazie del vostro appoggio!

Sebastian Loritz di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Uolf Candrian di Sagogn

Grazie del vostro appoggio!

Jean-Louis Aeschlimann di 1882 GRYON

Grazie del vostro appoggio!

Therese Hodosy di Brüttisellen

Grazie del vostro appoggio!

Christophe Tacchini di Le Mont-sur-Lausanne

Grazie del vostro appoggio!

Pascal Leclerc di St Romain & St Clément

Grazie del vostro appoggio!

Eigenmann Annemarie di Bütschwil

Grazie del vostro appoggio!

Rolf Biondi di 8048 Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Arno Sigrist di Toronto

Grazie del vostro appoggio!

Adrian Hadorn di Bolligen

Grazie del vostro appoggio!

Alain Mottaz di La Conversion

Grazie del vostro appoggio!

Pavlina Schlesinger di 8625 Gossau

Grazie del vostro appoggio!

Tatjana Stoller di Bern

Grazie del vostro appoggio!

Svenja Portmann di Meierskappel

Grazie del vostro appoggio!

Anita Suter di 8623 Wetzikon

Grazie del vostro appoggio!

Marianne Ernst di Ennetbaden

Grazie del vostro appoggio!

Fritz Gfeller di 4107 Ettingen

Grazie del vostro appoggio!

Susanne Walser di St. Gallen

Grazie del vostro appoggio!

Roland Bieri di Teufen

Grazie del vostro appoggio!

Alfred Brülisauer di 9300 Wittenbach

Grazie del vostro appoggio!

Christian Gut di Walchwil

Grazie del vostro appoggio!

Liliane Graf di 1233 Bernex-Genève

Grazie del vostro appoggio!

Dolores Baldinger di Richterswil

Grazie del vostro appoggio!

André Mägert di Arbon

Grazie del vostro appoggio!

Marc Köpfli di Winterthur

Grazie del vostro appoggio!

Marina Greminger di Richterswil

Grazie del vostro appoggio!

Sue Bigler di Münchwilen

Grazie del vostro appoggio!

Sarah Buchs di Thun

Grazie del vostro appoggio!

Verena Hefti di 8580 Amriswil

Grazie del vostro appoggio!

Dieter Ketterer di Breitenbach

Grazie del vostro appoggio!

Peter Reust di Bonstetten

Grazie del vostro appoggio!

Patrick Geering di Affoltern am Albis

Grazie del vostro appoggio!

Gérald Veuillet di Sézegnin, Genève

Grazie del vostro appoggio!

Armin Armando Köppel di Widnau

Grazie del vostro appoggio!

Paula Ammann di Davos Dorf

Grazie del vostro appoggio!

Marie-Christine Laverrière di Genève

Grazie del vostro appoggio!

Hans-Peter Rothfuss di Basel

Grazie del vostro appoggio!

Daniele De Nardo di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Beat Stocker di Luzern

Grazie del vostro appoggio!

Sigrun Stulz di Düdingen

Grazie del vostro appoggio!

Regina Kuhny di 4446 Buckten

Grazie del vostro appoggio!

Peter Woysch di Itingen

Grazie del vostro appoggio!

Verena Herzog di 4051 Basel

Grazie del vostro appoggio!

Annemarie Burri di 38120 Braunschweig, DE

Grazie del vostro appoggio!

Nicolas Burri di 38102 Braunschweig, DE

Grazie del vostro appoggio!

Caroline Marcacci Rossi - Burckhardt di 6614 Brissago

Grazie del vostro appoggio!

Jolanda Mohn di Reichenau

Grazie del vostro appoggio!

Johannes Pfister di Zug

Grazie del vostro appoggio!

Colin Hablützel di Zürich

Grazie del vostro appoggio!

Bernadette Wiederkehr di Niederrohrdorf

Grazie del vostro appoggio!

Eric Gassmann di João Pessoa (Brasil)

Attualità

L’inno nazionale, un’eredità culturale mutevole

Simboli d’identità nazionale
Come le bandiere, le capitali, le valute e i giorni della festa nazionale, anche gli inni nazionali sono simboli d’identità. Hanno il potenziale di rafforzare valori e senso civile nell’interno e valorizzare la propria immagine verso l’esterno.

Leggi tutto...

35 anni « Quando bionda aurora » - basta!

nuovi testi per l'inno nazionale saranno trasmessi in tutto il paese. Ci sono esattamente 35 anni, il Consiglio federale ha dichiarato il "Salmo svizzero», come l'inno nazionale. Il Consiglio federale ha detto il 1 ° aprile 1981 il salmo Leonardo Widmer sarebbe cantato a militari e diplomatiche celebrazioni. 35 anni - che è abbastanza, proclama la Società svizzera d’utilità pubblica (Ssup).

Leggi tutto...

Soddisfazione per la partecipazione al voto

«Il concorso per un inno nuovo vede solo vincitori, non ci sono perdenti» ha sottolineato il presidente dell’Ssup, Jean-Daniel Gerber al momento della comunicazione dei risultati, il 12 settembre 2015 ad Aarau. Le diverse proposte per un nuovo inno nazionale sono state ascoltate 800'000 volte circa.

Leggi tutto...

Widmer succede a Widmer

Nell’anno 1841, lo zurighese Leonhard Widmer scrisse il testo dell’odierno Salmo svizzero. 174 anni più tardi, il suo omonimo Werner Widmer di Zurigo vince il concorso per la creazione di un nuovo testo adattato alla melodia dell’attuale inno nazionale svizzero di Alberik Zwyssig.

Leggi tutto...