Chi siamo

ruetlihausLa proprietaria del Rütli
Nel 1860, la Ssup dona il Rütli alla Confederazione elvetica, con il vincolo che il Rütli non debba essere venduto né trasformato in zona edificabile. Su incarico della Confederazione, l’Ufficio federale costruzione e logistica veglia sul mantenimento e lo sviluppo strutturale e infrastrutturale del Rütli. Lo stesso ufficio oltre al Rütli gestisce altri 2700 oggetti: edifici amministrativi, uffici/impianti doganali, ambasciate in tutto il mondo, musei, istituti di ricerca, impianti sportivi ed edifici storici. Tra l’Ufficio federale e la Ssup esiste un contratto di prestazione per la manutenzione del bene immobile e un accordo di usufrutto per l’agricoltura.

L’amministratrice del Rütli: la Ssup
Nel atto di donazione del 1860, la Ssup ha stabilito che d’ora in avanti amministrerà il Rütli. La Ssup stessa e la delegazione Rütli (Rüdel) sono responsabili dell’operatività del Rütli e scelgono il locatario del Rütlihaus. La direzione della Ssup può concedere il permesso per la durata di una visita del Rütli a gruppi di oltre 50 persone e gruppi che desiderano fare un uso eccezionale della proprietà. La Ssup organizza sul Rütli la festa nazionale ufficiale.

Il locatario del Rütli
Spetta alla delegazione Rütli della Ssup scegliere il locatario che gestisce il ristorante Rütlihaus e l’attività agricola e si occupa della manutenzione dell’immobile: www.ruetlihaus.ch