Celebrazioni precedenti

Celebrazioni precedenti:

Il 1° agosto 2015, il discorso ufficiale è stato pronunciato da Simonetta Sommaraga

È stata la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga a tenere il discorso ufficiale durante la festa nazionale del 1° agosto sul Rütli. Il motto della celebrazione 2015 era l’ospitalità. Il programma era coprodotto dalla Ssup insieme con l’associazione "Gästival - 200 anni di ospitalità nella Svizzera centrale”. Per l’occasione, la presidente della Confederazione ha portato con sé  l’ospite a sorpresa Debora Ticli.

Discorso di Simonetta Sommaruga

Dalla fine degli anni ’40 del secolo scorso, un’eminente personalità svizzera pronuncia il discorso ufficiale del 1° agosto sul Rütli Fino all’anno 2005 erano in prevalenza persone della Svizzera centrale. Da allora si intende curare maggiormente l’aspetto nazionale e plurilinguistico. Nel 1975, il discorso sul Rütli fu pronunciato per la prima volta da una donna. Dal 2005, per la terza volta a pronunciare il discorso ufficiale è stata/o il/la presidente del consiglio federale. 

1949  Alfred Blunschy, Svitto
1950  Gustav Muheim, consigliere degli stati e membro della commissione Rütli presso la Ssup
1951  Emil Landolt, presidente Ssup e presidente del municipio della città di Zurigo
1952  R. Sidler, Schwyz e il granconsigliere H. Villiger, Erstfeld
1953  Consigliere di stato W. Kurzmeyer, Lucerna, e il parroco Louis de Momtmollin, Môtiers
1954  J. Hess, Engelberg, direttore dell’ istruzione e membro della commissione Rütli presso la Ssup
1955  ‘Schultheiss’ A. Käch, Lucerna
1956  Landamano G. Odermatt, Sarnen
1957  Landamano E. Z’Graggen, Hergiswil
1958  Emil Landolt, presidente Ssup e presidente del municipio della città di Zurigo
1959  Consigliere di stato Alfred Weber, Altdorf
1960  Consigliere di stato Josef Isenschmied, ‘Schultheiss’ del canton Lucerna
1961  Landamano Fritz Husi, Einsiedeln
1962   Landamano Remigi Blättler, H  
1963  Landamano Hans Gasser , Lungern, OW
1964  Consigliere degli stati Emil Wipfli, Erstfeld
1965  Prof. Paul Kramer, Svitto
1966  Consigliere di stato Alfred Gräni, landamano des Kantons Nidwaldo
1967  Hans Ming, Sarnen, già consigliere nazionale e membro della commissione Rütli presso la Ssup
1968  Consigliere degli stati Xaver Leu, Lucerna
1969  Landamano Alois ab Yberg, Svitto
1970  Consigliere di stato Hermann Sigrist, Flüelen UR
1971  Consigliere di stato August Keiser, Hergiswil NW
1972   Landamano Oskar Imfeld, Lungern OW
1973  Consigliere di stato Albert Krummenacher, dip. Militare e polizia, Lucerna
1974  Landamano Xaver Reichmutz, Schwyz
1975  Landrätin Hildegard Simmen-Schmid, Altdorf
1976  Landstatthalter German Murer, Beckenried NW
1977  Landamano Alfred von Ah, Giswil OW
1978  Consigliere di stato Peter Knüsel, Meggen LU
1979  Landamano Rudolf Sidler, Schwyz
1980  Consigliere di stato Hansheiri Dahinden, presidente della dir. di giustizia del canton Uri
1981  Bruno Geiser, presidente dip. di giustizia del cantone Nidwaldo, Ennetmoos NW
1982  Consigliere di stato Hans Hess, Sarnen OW
1983  Presidente del municipio della città di Lucerna Hans Rudolf Meyer, Lucerna
1984  Presidente del municipio della città di Lucerna Hans Rudolf Meyer, Lucerna
1985  Iwan Rickenbacher, presidente del consiglio comunale di Svitto
1986  Consigliere nazionale Franz Steinegger, avvocato e notaio, Altdorf
1987  Consigliere nazionale Joseph Iten, Hergiswil
1988  Alexander Höchli, Landesstatthalter des Standes Obwalden, Engelberg
1989  ‘Schultheiss’ e consigliere degli stati Robert Bühler, Lucerna
1990  Dir. archivio dello stato Joseph Wiget, Svitto
1991  Presidente consiglio nazionale Ulrich Bremi (700mo della Confederazione)
1992  Landamano Hansruedi Stadler, Altdorf
1993  Landesstatthalter Eduard Engelberber, Stans
1994  Consigliere degli stati Niklaus Küchler, Sarnen
1995  Consigliera degli stati Josy Meier, Lucerna
1996  Alberik Ziegler UR
1997  Tony Dettling SZ
1998  Edi Engelberger, membro della commissione Rütli presso la Ssup, Stans NW
1999  Tony Röthlin OW
2000  Consigliere federale Kaspar Villiger
2001  Franz Steinegger, già consigliere nazionale, Altdorf UR
2002  Bruno Frick, Einsiedeln SZ
2003  Edi Engelberger, membro della commissione Rütli presso la Ssup, Stans NW
2004  ---
2005  Presidente della Confederazione Samuel Schmid
2006  Markus Rauh
2007  Presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey e presidente del consiglio nazionale Christine Egerszegi
2008  Consigliere di stato Josef Dittli, Altdorf UR
2009  Peter von Matt, professore di letteratura, Männedorf ZH
2010  Annemarie Huber-Hotz, presidente Ssup, delegazione Rütli, Baar ZG
2011  Consigliere degli stati Hansheiri Inderkum, canton Uri
2012  Consigliere nazionale Antonio Hodgers, canton Ginevra
2013  Consigliere federale Johann Schneider-Ammann
2014  Jean-François Rime, presidente Unione svizzera arti e mestieri USAM
2015  Presidente del consiglio federale Simonetta Sommaruga 
2016  Carla del Ponte, ex ambasciatrice svizzera
2017 Walter Thurnerr, Cancelliere

Dall’anno 2011, la Ssup si fa aiutare nell’allestimento della celebrazione ufficiale del 1° agosto da una organizzazione partner di rilievo. Le organizzazioni che festeggeranno negli anni a venire qualche giubileo o che desiderano approfittare della festa nazionale per offrire ai loro membri un evento speciale sono invitati a segnalare alla Ssup il loro interesse.

Organizzazioni partner della festa nazionale ufficiale del passato
2015  Gästival- 200 anni di ospitalità Svizzera centrale
2014  Jungwacht Blauring
2013  chweizerischer Fussballverband (Alex Miescher, segretario generale)
2012  Pro Juventute (giubileo del centenario)
2011  Federazione svizzera dei ciechi e deboli di vista (SBV) (giubileo del centenario)

Organizzazioni che si sono annunciati per i prossimi anni
2016  50 anni di Croce Rossa svizzera CRS
2017  100 anni di Pro Senectute

La Ssup organizza la celebrazione ufficiale del 1° agosto sul praticello del Rütli e ospita una personalità per l’allocuzione.  Il 2014, la celebrazione era focalizzata sulla gioventù. Ospite d’onore era l’associazione giovanile “Jungwacht Blauring “. L’allocutore fu Jean-François Rime, presidente dell’Unione svizzera arti e mestieri.